skype matteopavesiastrologo matteo@matteopavesi.it

La Terra dice “chi si ferma è perduto”, parafrasando questo motto io la penso esattamente al contrario.

Nei prossimi tempi infatti e con i passaggi di terra, solo chi si fermerà a pensare sarà salvo. Ti invito infatti a riflettere su ciò che sta cambiando nel cielo anche se non è nell’immediato ma prossimamente. Sta tornando la terra.

Credo che tu debba essere consapevole del fatto che la terra che sta arrivando sarà un tentativo celeste di fermare un mondo impazzito, una società che procede in una direzione che potresti non condividere o non hai mai condiviso.

TERRA ALL’ORIZZONTE
Con la terra quello che sta arrivando è un rallentamento del ritmo vitale, qualcosa che ti permetterà di rivedere completamente, nel migliore dei casi, la classifica delle tue priorità; alcuni di noi continueranno a tenere in primo piano il proprio ego e le soddisfazione personali perché avranno bisogno di provare ancora a loro stessi di essere vivi grazie a forme di auto gratificazione, altri capiranno che sarà giusto dare spazio ad altro o agli altri pur mantenendo il contatto e il confronto.

Coloro che tenteranno di utilizzare la terra dovranno rallentare il ritmo e lasciare che alcune cose imbocchino percorsi leggermente diversi addirittura in salita perché guidati da regole diverse, questi saranno coloro che faranno un reale passo avanti e saranno in perfetta armonia con l’universo, di qualsiasi segno facciano parte.

NON E’ MAI TROPPO TARDI PER ESSERE CONSAPEVOLI
Parlo adesso di questa trasformazione perché non sarà facile per nessuno vedere un rallentamento sostanziale di tutto quello che si è mosso alla velocità della luce negli ultimi tempi, dobbiamo quindi già iniziare fin da ora a metabolizzare questa trasformazione. Potremmo assistere al ritorno di una stabilità, di un radicamento che non abbiamo sentito negli ultimi anni. Con la terra avremo bisogno di contemplare con attenzione quello che possediamo intorno alla nostra vita e non solo dentro l’anima o il corpo, potremmo anche non aver più bisogno di andare in capo al mondo per trovare una felicità o un benessere che ci sembra impossibile nella città nella quale viviamo.

Al centro del tuo mondo ci sarà quello che ti fa piacere, quello che ti dona felicità ma devi anche ricordarti che nella società del consumismo o come qualcuno chiama, postmoderna, le necessità che senti potrebbero essere state guidate da una campagna marketing o da qualcuno che ti vuole vendere qualcosa di completamente inutile.

UN FUTURO POSSIBILE
Questa mentalità guiderà i prossimi tempi, quindi prima la abbracci e ne hai consapevolezza meglio sarà. Non prendere queste mie parole come qualcosa che ti costringe a privarti della voglia di viaggiare, di esprimerti o comunicare; devi fare quello che desideri ma con regole decisamente diverse, più rispettose di te stesso degli altri e del tuo pianeta.

E la tua terra è pronta ? Come è composta alla nascita ? Come reagirà ?
Richiedi uno scritto personalizzato su questo argomento, in promozione fino al 15 novembre. Informati qui

Ti potrebbe anche interessare : Fiori D’autunno, le 4 congiunzioni in scorpione e la tua voglia di cambiare.